giovedì 22 marzo 2018

piantiamola

Non è in ritardo di più , ma il meteo ci ha fatto dannare un bel po.
ora prendiamo il buon tempo senza pensarci .
https://www.facebook.com/events/347192145791365/
grazie al comitato opzione zero, partono i lavori per una via verde, diamo uno spazio del nostro terreno per una piantumazione variegata di piante , da quelle ad alto fusto agli arbusti ,(Populus alba, Ulmus minor, Prunus avium, Acer campestre, Carpinus betulus, Robinia pseudoacacia, Salix cinerea,  Crataegus monogyna, Frangula alnus, Prunus spinosa, Viburnum lantana, Corylus avellana) il progetto di far rivivere le campagne in questo caso si accoppia, biodiversità e zona lavoro,
"tra il selvatico e il coltivato " .
Specifiche e info le passiamo al dopo evento.
saluti .






carretto mille usi , rocket per il caffè ...

Saluti,
prendo ancora tempo per le cose serie , per i racconti dei lavori dentro e fuori casa, ma colgo occasione per quei momenti di svago che nascono .......
https://photos.app.goo.gl/QAogOuKjdiqk1LuJ3
fantastico mezzo a due ruote, comodo e leggero, ci aiuta tantissimo per un infinità di lavori, il prob. è prenderlo per primi , se ci arrivano le figlie ...... ahime  ci tocca sgobbare .
Ancora momenti liberi ....
https://photos.app.goo.gl/f0pK4nhfpTxqPku62
inevitabili gli attacchi artistici....
https://photos.app.goo.gl/laAPVqPXSXb5h08t1



lunedì 20 novembre 2017

passo primo

Buon risentirci a tutti.
Parto subito con questa foto, 


 
Non si vede tanto, ma lo scopo è quello di affermare che almaioma comincia il suo nuovo viaggio.
Luogo nuovo, regione veneto, provincia di Venezia, per il resto ci si sente…….
Come avevo detto il Veneto è la nostra regione, imparato a rivalutarla partiamo da qui.
Non è un luogo con vista mozzafiato e non ha quei vuoti e silenzi che si trovano tra i monti, ma la quiete non manca.
La campagna veneta è da conoscere, se cerchiamo il vero lato selvatico non è così esteso, si limita a piccoli boschetti sparpagliati qua e la, a qualche fossato che timidamente sopravvive, a fasce di vegetazione che più per confine che per lato spontaneo resta …. ma non è un inferno, certo la situazione è tra colture e rotazioni di terreni sfruttati, ma inserirsi tra queste normalità e creare un innormalità, sarà il nostro futuro.  
Per ora si parte dalla casa, dobbiamo fare un po di lavoretti, di adeguamenti al nostro standard e riuscire a rinunciare a qualche “ confort “, ricostruire qualche cosa che nel tempo è stata attratta dalla forza di gravità …..
e renderla abitabile nel minor tempo possibile.
Vi racconterò man mano gli interventi che faremo, cercheremo di fare cose semplici, adeguate al suo impiego, economiche e naturali quanto più possibile, non ci faremo mancare un po cose moderne ma ragionate al fin di rendere efficiente al massimo il loro utilizzo.
La novità non sta solo nel abitazione, ma anche nel bel terreno adiacente,
circa 15000 mq da far rivivere, da prender per mano e far si che ci aiuti nella scelta del nostro ritorno in campagna.

Uno scorcio tanto per …….

il bello da queste parti sono anche le nebbie.
A questo punto un po di presentazione è fatta, cambia il luogo ma non il gruppo, io son tornato, mi auguro x raccontarvi qualche cosa ......  e ci si sente alla prossima .
saluti Mattia Almaioma